Testo tratto da:

Iacopone da Todi, Laude
a c. di F. Mancini
Laterza, Roma-Bari 1980