Testo tratto da:

Cecco Angiolieri, Rime
a cura di Antonio Lanza
Archivio Izzi, Roma 1990