Testo tratto da:

Poeti del Dolce stil nuovo
a c. di Mario Marti
Le Monnier, Firenze 1969